PcBSD: un nuovo mondo…

Proprio ieri mi sono scaricato una distro BSD. Incuriosito da questo sistema l’ho provato. Non è live cd, ma solo install. Parte in partenza in modo grafico/testuale, per poi passare direttamente a grafico. La distro è possibile scaricarla dal sito ufficiale http://www.pcbsd.org. Comprende due CD: uno da circa 700 MB dove si trova il sistema operativo che verrà caricato, mentre nel secondo CD, non necessariamente scaricabile e di grandezza di 500 MB circa, comprende il supporto multilingua e pacchetti aggiuntivi. Parte direttamente da CD l’installer, basta che il lettore cd sia in boot prima del HDD. L’installazione è semplice,, pochi passi. Si sceglie la lingua, il layout della tastiera, l’orario, poi si va avanti. Nel caso dovreste partizionare il vostro hdd, no problem. Dopo che avete scelto hdd, scegliete la partizione che volete ‘tagliuzzare’ e andate avanti. Ci sarà una schermata che vi dirà se volete usare la modalità avanzata. Spuntate e andate avanti. Potrete partizionare il vostro HDD come volete immettendo i dati giusti. Vi ricordo che 1 MB=1024 KB e 1 GB= 1024 MB. Vi chiederà il valore in MB. Semplicemente voi fate così. Sapendo che 1 GB=1024 MB, per avere magari 5 GB fate 1024 • 5 (il puntino sta per la moltiplicazione) e avrete il risultato di 5 GB = 5120 MB. Non c’è bisogno di partizioni di Linux-swap e almeno dategli 2 GB come partizione…Dopo aver fatto tutto, utente, partizioni ecc, inizia la vera installazione del sistema (davvero ultrarapida…sul mio portatile di due anni fa ci ha messo 15 minuti…tutta la totale installazione da quando ho inserito il cd e avviato il pc fino a quando ho cliccato su Riavvia per aver terminato l’installazione, 19 min.).  Arrivati al 100 % del primo CD, ecco che vi chiede il secondo CD…che s’installa in pochissimi secondi…a me ci ha messo 10 secondi…finito questa installazione, riavviate…al riavvio avrete un sistema unix based windows like davvero efficiente. La particolarità di questa distro BSD è l’installazione dei software: non s’impazzisce più a cercare dipendenze e a riscrivere il sorgente ecc, ma bensì s’installano con una specie di installer tipo windows. Questa funzione la devo ancora provare, ma credo che sia vero. Comunque prossimamente vi informerò meglio anche con immagini._Mac4ever_

Annunci

Informazioni su macbox

Ma che volete sapere curiosoni??? :P Vedi tutti gli articoli di macbox

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: